La Commissione nazionale per la formazione continua, nel corso della riunione del 27 settembre u.s., ha adottato una Delibera (all. 1) finalizzata ad incentivare i professionisti sanitari nell’assolvimento del proprio percorso di aggiornamento continuo, puntando ad una maggiore semplificazione e chiarezza del sistema di regolamentazione dell’ECM.

Nello specifico, sono state approvate alcune modifiche che prevedono la possibilità per tutti i professionisti di poter recuperare i crediti relativi al triennio 2014-2016, nel caso non abbiano soddisfatto l’obbligo formativo individuale nello scorso triennio. È stato deliberato, inoltre, l’ampliamento della percentuale di crediti formativi acquisibili mediante autoformazione per il triennio 2017-2019 che passa dal 10 al 20%. In allegato il testo della Delibera con il dettaglio dei provvedimenti adottati.

Download Allegato

(fonte http://ape.agenas.it/comunicati/archivio-comunicati.aspx)

torna all'inizio del contenuto