Nuovo modello ISTAT per la rilevazione delle cause di morte

A partire dal 1/1/2011 dovrà essere utilizzato dai medici certificatori unicamente il nuovo certificato di decesso (scheda di morte) che verrà distribuito da ISTAT entro i primi mesi del 2011. Tale certificato presenta le seguenti modifiche rispetto al modello attualmente in uso.

Si fa presente in particolare che vi sono:
Modifiche comuni a entrambe le sezioni (PARTE A e PARTE B)
• Assenza di differenziazione di colore del certificato per sesso e identificazione del sesso del soggetto tramite apposito spazio da barrare nelle due sezioni a cura Medico e dell’Ufficiale di Stato Civile.
Modifiche relative alla sezione che deve compilare il Medico (PARTE A) con sostanziale nuova strutturazione della sezione, le cui modifiche principali sono le seguenti:
• Inserimento di nuove voci di definizione dei luoghi di decesso nel Quesito1
• Descrizione del decesso in stato di gravidanza nel Quesito 3
• Unificazione delle sezioni pertinenti alla causa violenta e alla causa naturale in una unica sezione: Quesito 4, suddiviso in Parte1 dove è possibile descrivere patologie in concatenamento causale in 4 spazi (Voci 1, 2, 3, 4) e Parte 2 dove evidenziare gli eventuali altri stati morbosi rilevanti
• Utilizzo dei quesiti da 5 a 9 in caso di morte da traumatismo/avvelenamento
• Nel Quesito 6: descrizione delle modalità di accadimento delle cause esterne riportate
• In caso di accidente da trasporto, nei Quesiti da 7.1 a 7.4: descrizione del veicolo e della modalità di trasporto della vittima, del tipo di incidente e del ruolo della vittima nell’incidente
• Nel Quesito 8 la data e ora dell’accidente e nel 9 il luogo, con specifiche più dettagliate
• Inserimento di nuove voci, sul fondo del modulo, che meglio definiscono il ruolo del medico certificatore ISTAT prevede di far arrivare a tutti i Comuni italiani i nuovi modelli 2011 tra gennaio e marzo.

In attesa quindi della disponibilità dei nuovi modelli cartacei, viene consigliato di utilizzare i modelli del 2010, con
l'accortezza:
- di rispettare il colore per il sesso del deceduto (particolarmente importante per desumere il sesso)
- di utilizzare esclusivamente modelli edizione 2010 e non anche modelli di anni precedenti.


Si sottolinea l’importanza di una corretta e completa applicazione del nuovo modello per evitare una
possibile compromissione delle analisi statistiche ed epidemiologiche che sugli stessi dati vengono fatte.

 

Area riservata iscritti

Via Angelo Battelli 5

56127 - Pisa

Tel. 050.579714

fax 050.7912044

Codice Fiscale: 80003870500

Codice Univoco ufficio (fatture PA): UFJCH8

© 2018 Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Pisa. All Rights Reserved.

Cookies policy

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa