UPDATE SUL RUOLO DELL'ACIDO URICO NELLA STRATIFICAZIONE DEL RISCHIO CARDIOVASCOLARE

Categoria
Accreditati ECM
Data
Sabato 15 Dicembre 2018 08:30
Luogo
Polo Tecnologico Via Giuntini 13 Navacchio - (PI)
Telefono
050981242
Email
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sito internet
File Allegato

Responsabile scientifico:

Dr. Stefano Masi - Specialista in Medicina Interna - U.O. Medicina Interna 1 Universitaria - Pisa

 

Coordinatore scientifico:

Dr. L. Puccetti - Medico di Medicina Generale - Specialista in Reumatologia

Coordinatore di AFT Pisa - Azienda USL Toscana Nord Ovest

 

Obiettivo formativo: INTEGRAZIONE TRA ASSISTENZA TERRITORIALE ED OSPEDALIERA (9)

 pp: 40

 TARGET: MEDICO CHIRURGO

 Appartenete alle seguenti discipline:

-           CARDIOLOGIA

-           CONTINUITA’ ASSISTENZIALE

-           GERIATRIA

-           MEDICINA GENERALE – MMG

-           MEDICINA INTERNA

-           NEFROLOGIA

-           REUMATOLOGIA

-           PATOLOGIA CLINICA (LABORATORIO DI ANALISI CHIMICO - CLINICHE E       MICROBIOLOGIA)

 

Ore Formative: 8 - Crediti ECM: 8

RAZIONALE:

L’iperuricemia cronica con e senza depositi di urato, alla luce delle più recenti evidenze cliniche,  deve necessariamente essere affrontata non più come una problematica di rilevanza nefro-articolare ma anche come problematica di carattere cardio-nefro-metabolico.

Di conseguenza per il MMG nasce la necessità da un lato di monitorare routinamente l’uricemia e dall’altro di valutare l’opportunità di correggerla non soltanto ai fini di una protezione nefro-articolare ma anche per preservare la salute cardiovascolare.

Questo Convegno, rivolto in particolare ai Medici di Medicina Generale, ha l’obiettivo di proporre un metodo valido ed efficace per registrare i dati clinici pertinenti al paziente con iperuricemia cronica assegnando ai sintomi e ai problemi il giusto grado di priorità per identificare il profilo di rischio del singolo paziente.

L’esigenza di registrare correttamente i problemi nasce dalla considerazione che una giusta diagnosi genera un intervento appropriato che produce riduzioni importanti di costi sociali dovuti ad eventi cardiovascolari, renali ed articolari. Lo svolgimento di questa attività di prevenzione da parte del MMG può essere notevolmente facilitata grazie al corretto utilizzo di un software gestionale che permette sia di raccogliere tutti i dati e le variabili necessarie alla valutazione del rischio, sia di attivare con semplicità processi di controllo e monitoraggio costante relativi all’outcome delle azioni terapeutiche applicate, allo sviluppo della malattia, e alla verifica dell’esatto momento in cui svolgere accertamenti diagnostici per valutare lo stato della malattia.

Lo scopo di questo Convegno è quello di favorire una corretta diagnosi e quindi un intervento appropriato alla patologia al fine di facilitare l’integrazione Ospedale - Territorio e l’applicazione dei percorsi diagnostico terapeutici (PDT) come ormai richiesto in molti progetti aziendali.

 

PROGRAMMA

08.30 Registrazione dei partecipanti

I SESSIONE

Moderatori: L. Puccetti - S. Taddei

08.45  Metodiche e finalità del Convegno: obiettivi di apprendimento e di applicazione pratica Puccetti

09.00  Dall’osservazione all’azione di un Registro Ospedale Territorio per la valutazione

           dell’impatto dell’acido urico sul rischio cardiovascolare - S. Masi

09.30   Iperuricemia e gotta: Trattamenti farmacologici - F. Calcini - S. Cardamone  

10.00   Discussione sui temi trattati

10.30   Coffee Break

 

II SESSIONE

Moderatori: L. Puccetti - S. Taddei

10.45   Presentazione dei “Dati survey”: T. Cipolli

Le informazioni e i dati che saranno presentati riassumono i vari comportamenti in merito ai seguenti aspetti:

 

  • Pazienti che hanno avuto almeno un episodio di gotta
  • Pazienti con iperuricemia asintomatica
  • Comorbilità
  • Stile di vita

 

Queste informazioni saranno commentate e discusse traendone le opportune considerazioni.

L’obiettivo è infatti quello di valutare gli esiti della formazione sul comportamento del Medico nella gestione dei pazienti iperuricemici e di favorire una corretta diagnosi e quindi un intervento appropriato alla patologia che se controllata con un adeguato approccio produce riduzioni importanti di costi sociali dovuti ad eventi cardiovascolari, renali ed articolari.

 

12.30   Discussione sui dati presentati

13.00   Lunch

III SESSIONE

Moderatore: F. Calcini - S. Taddei

 

13.30  Proposta di organizzazione Ospedale - Territorio per la valutazione dell’impatto dell’acido urico             sul rischio cardiovascolare - S. Masi - L. Puccetti

14.30   Discussione del tema trattato

14.45  Tavola Rotonda - Valutazione dell’impatto dell’acido urico sul rischio cardiovascolare:                                                                 proposta organizzativa Ospedale -Territorio

Moderatori: L. Puccetti - S. Taddei

Intervengono: R. Bagnoli, F. Calcini, T. Cipolli, - S. Cardamone, S. Masi

IV SESSIONE

Moderatore: S. Cardamone - L. Puccetti

15.45  Codifiche per estrazione dati mediante utilizzo di software gestionale - R. Bagnoli

16.15  Estrazione dati mediante utilizzo di software gestionale - R. Bagnoli

16.45  Discussione dei temi trattati

17.00  Take Home Message - F. Calcini - L. Puccetti

          (concetti riassuntivi da portare a casa) 

             

17.15  Chiusura e Test valutazione apprendimento ECM

 

 
 

Altre date

  • Sabato 15 Dicembre 2018 08:30

Powered by iCagenda

 

Via Angelo Battelli 5

56127 - Pisa

Tel. 050.579714

fax 050.7912044

Codice Fiscale: 80003870500

Codice Univoco ufficio (fatture PA): UFJCH8

© 2018 Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Pisa. All Rights Reserved.

Cookies policy

Il nostro sito utilizza esclusivamente cookies tecnici per migliorare i servizi offerti. Non vengono utilizzati cookies di profilazione per l'invio di messaggi pubblicitari.

In ogni caso puoi sempre decidere di disabilitare l'utilizzo dei cookies dal tuo browser.

Per maggiori informazioni sulla nostra cookies policy e per istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa